L’avena e le sue proprietà

L’avena si è diffusa in Europa settentrionale al tempo dei Romani, l’avena è ricca di potassio e vitamine del gruppo B, contiene il 12% di proteine un valore un po’ superiore rispetto alla maggioranza dei cereali è adatta anche ai soggetti intolleranti al glutine .

La Food and Drug Administraton nel 1997 ha dichiarato che l’avena ha un potere nutritivo capace di aiutare a ridurre i livelli di colesterolo “cattivo”, il principale ingrediente attivo responsabile è la fibra solubile betaglucano. Questa fibra solubile ha effetti benefici nel controllo della glicemia, il consumo abituale dell’avena causa picchi glicemici più contenuti  rispetto per esempio al riso  bianco.

L’avena è molto nutriente ed ideale nella convalescenza e nell’allattamento.

In cucina è adatta alla colazione come per l’inglese porrige. E ‘ utilizzata nei prodotti da forno in aggiunta a quella di frumento rende il pane più morbido, è adatta per i biscotti. L’avena in fiocchi che si ottengono per cottura a vapore dei chicchi  decorticati e per schiacciatura successiva fra due rulli si usa nella colazione con frutta secca, musli. I chicchi possono essere  bolliti a fuoco lento per 35 minuti in due parti d’acqua e sale. L’avena si può consumare al posto del riso o aggiunta alle insalate.

Angela

Mi piace ricercare il benessere anche se amo mangiare cerco di migliorare la mia salute senza rinunciare al sapore al gusto e all'immaginazione