Integratori orari di assunzione consigliati

orari assunzione integratori

orari assunzione integratori

Orari consigliati di assunzione integratori

L’interesse  per gli integratori, cioè quei prodotti alimentari destinati a integrare la comune dieta, continua ad essere alto come anche quello per i fito erbali, sostanze vegetali che  oltre al principio attivo contengono anche altre sostanze attive  contenute in una pianta.

L’assunzione di questi preparati a seconda della loro natura richiede il rispetto dell’orario per vederne esplicata la loro efficacia in modo corretto. Si legge nella letteratura che gli antinfiammatori, i diuretici, e i “depurativi”  si assumono al mattino al risveglio.

Prima dei pasti, 10-15, vanno assunti tutti i prodotti che favoriscono la digestione proteggono lo stomaco e il fegato e rimineralizzanti.

I tonici gli epatoprotettori e i sedativi della tosse si devono assumere lontano dai pasti due ore prima o due ore dopo.

Ci sono somministrazioni legate a un sintomo o a un infezione che richiedono una somministrazione legata alla risoluzione del problema acuto altre occasionali per migliorare una performance intellettuale  sportiva.

Prescrizioni stagionali fatte in prevenzione per migliorare l’efficienza dell’organismo e seguirne gli adattamenti legati alle stagioni.

Sia gli integratori che i fito erbali nel caso sia richiesto un trattamento prolungato agiscono lentamente, per cui esiste la regola dei 2/3, che consiste nella somministrazione continua dei fito erbali o degli integratori per 20 giorni con pausa nell’ultima decade. oppure somministrazione per due mesi continuativi con pausa al terzo mese.

Si evitano così fenomeni di assuefazione. Il tempo consigliato per valutare l’efficacia del trattamento è comunque di tre settimane.

Angela

Mi piace ricercare il benessere anche se amo mangiare cerco di migliorare la mia salute senza rinunciare al sapore al gusto e all'immaginazione